Google+

5 agosto 2020

SCEGLIERE LA CAPPA

E' da un pò che penso di creare un'articolo tutto dedicato alle cappe..perchè quando progetto la cucina e arrivo a toccare l'argomento con domande precise, noto spesso una grande inconsapevole confusione, da parte dei clienti. 
I produttori di cappe, negli ultimi anni soprattutto, hanno portato questo elettrodomestico a livelli sempre più alti; più accattivante in termini di design, più tecnologico e intuitivo grazie anche ai piani cottura ad induzione sempre più diffusi e scelti per le nostre cucine. 
Con l'imbarazzo della scelta, oggi possiamo finalmente trovare la cappa che non pensavamo di volere ;) 

DA DOVE SI INIZIA? 


1 - POSIZIONE DEL PIANO COTTURA


Zona cottura appoggiata al muro
La prima cosa da decidere è se la vogliamo con installazione ad incasso o libera, perchè va ad influenzare e determinare la linea progettuale e di design della cucina stessa. 
Ma questo è solitamente una scelta facile in quanto si hanno (garantito!) tre linee di pensiero ben precise:
- Scegli tu in base al progetto, non ho preferenze particolari 
- Ad incasso, non voglio vedere nulla 
- Libera, non voglio una cucina troppo piena

Zona cottura sull'isola o penisola 
La scelta è un pochino più ardua.
Con una serie di valutazione tecniche (non entro adesso in merito) da parte del progettista, bisogna prima capire se possiamo valutare tutte le tipologie di installazione e poi entrare nel dettaglio preciso. 
In questo caso l'estetica in proporzione al costo è spesso determinante per optare per una cappa piuttosto che un'altra. 

2- SCEGLIERE LA TIPOLOGIA DI INSTALLAZIONE 


INCASSO  
(zona cottura a muro ) 

cappa incasso
Installata dentro il pensile, a scomparsa o scorrevoli. La soluzione ideale per chi vuole la cucina compatta e senza interruzioni 

LIBERA A PARETE  
( zona cottura a muro )

cappa a muro libera installazione
Tradizionale e mai noiosa linea a T - @elica  

cappa design a muro
Particolari e di design, per cucine con pochi pensili. Un vero e proprio quadro - @Faber

ISOLA 
( zona cottura su isola )

Parte integrale della cucina, linee pulite e semplici - @elica 

cappa isola
 Elemento d'arredo o cappa? @Faber 

SOFFITTO 
( zona cottura su isola )

Ad incasso nel controsoffitto, perfette per chi non vuole vedere nulla. @Airforce 

SUL TOP 
( zona cottura a muro - isola )
C'è solo quando serve - @Falmec


INTEGRATA NEL PIANO COTTURA  
( zona cottura a muro - isola )

Due in uno! cappa aspirante (o filtrante) e piano cottura. Tecnologia, funzione e design - @Bora

Nikolatesla - Elica
Anche con cottura a gas @Elica 


3- COSA CERCHI IN UNA CAPPA? 

Risposte alle domande frequenti che mi rivolgono
  • Che differenza c'è tra aspirante e filtrante?  per me è lo stesso
Aspirante: i vapori vengono aspirati e convogliati all'esterno dell'abitazione, tramite un tubo di scarico. Non vanno inseriti i filtri ai carboni attivi!
Filtrante: i vapori vengono purificati passando attraverso il filtro ai carboni attivi (che non è quello che vediamo sotto, ma è posizionato vicino al motore) rimettendola in circolo nell'ambiente completamente inodore. 
Il filtro va cambiato una volta ogni 4-6 mesi per mantenere efficiente la cappa. 
La maggior parte delle cappe ( non tutte! ci sono eccezioni ovviamente) nascono aspiranti, il non collegamento al tubo d'uscita e l'inserimento dei filtri ai carboni le trasforma in filtranti. 
  • Potentissima, la più potente che trovi
Mi fa sempre un pò sorridere questa richiesta, perchè la maggior parte dei clienti che me la pongono, sono quelli con cucine piccole e se assecondassi la loro richiesta senza spiegarla, avrebbero cappe che aspirerebbero anche l'aria della cucina del vicino :) 
Parliamo di potenza di aspirazione dell'aria. 
C'è una formula per capire qual'è la portata ideale

VOLUME DELL'AMBIENTE 
(larghezza x lunghezza x altezza) x 10 = portata di aspirazione ideale

Ipotizziamo una cucina  (4 mt x 3 mt x 2.7 mt) = 32.4 x 10 = 324 
Una cappa con portata da 350 m3/h è ideale, possiamo aumentarla un pò se siamo soliti cucinare cibi che producono fumi e odori importanti come fritto, pesce, grigliare o arrostire ecc.. 

  • Filtrante perchè visto che la mettiamo nel pensile, non voglio tubi, ma tutto lo spazio a disposizione.
Le cappe da incasso, ovvero dentro il pensile, anche in versione filtrante, DEVONO avere il tubo che attraversa il pensile, in modo da permettere ai vapori aspirati (che usciranno purificati) di immettersi nell'ambiente e non rimanere dentro il pensile!! Cosa quest'ultima che causerebbe non pochi problemi; sia al mobile stesso che ai prodotti che inseriamo dentro. 
Ovviamente esternamente non si vedrà niente, il tubo sarà solo interno e non intaccherà l'estetica della cucina.


  • Aspirante assolutamente che funziona di più
Le cappe sono più performanti nella loro versione aspirante e non hanno necessità di manutenzione dei filtri tranne che quelli antigrasso che basterà mettere in lavastoviglie ( ormai sono tutti in acciaio). 
Non sempre si può adottare questa soluzione che spesso prevede lavori strutturali, ci sono vari fattori da considerare: struttura, estetica, potenza del motore, volume dell'ambiente. 
  • Silenziosa, che fanno un rumore  micidiale e poi non la uso
I produttori di cappe stanno migliorando sempre di più questo aspetto. 
L'unità di misura sono i decibel e da 40 a 45/dB sono considerate silenziose, 
dai 40/dB in giù sono le super silenziose. Sentiremo solo un fruscio che non interferirà con la conversazione o l'ascolto di tv o radio. 
Questa caratteristica non è su tutte le cappe quindi portate attenzione alle specifiche tecniche della cappa, i decibel sono sempre indicati nelle caratteristiche energetiche. 
Non tutte le cappe hanno questa caratteristica, quindi se per voi questa è la caratteristica più importante partite da questa. 
Ps: stesso discorso vale per la lavastoviglie ;) 
  • Che si pulisca bene, l'importante è questo
Possiamo trovarle in acciaio, vetro, metallo verniciato e addirittura in grès. 
Se scegliate l'acciaio dovrà essere di ottima qualità altrimenti rimarrà sempre macchiato 
Io a chi mi pone questo come caratteristica principale, consiglio il vetro. Veloce e facile da pulire

  • Devo metterla per forza? Tanto non la uso mai
Non vedo, non sento, non parlo.
Se si ha il piano cottura ad induzione è consigliatissima perchè l'induzione crea molta condensa 
Se si ha il piano cottura a gas, si è d'obbligo
Quindi, SI FATECI PACE E SCEGLIETE LA CAPPA GIUSTA PER VOI!


Silvia D.G 



Nessun commento:

Google+